• Categoria principale: Comuni
  • Categoria: Mediglia

"Niente mensa per i bambini che non pagano"

Mediglia ComuneMEDIGLIA Se entro il 20 gennaio le famiglie morose non pagheranno quanto dovuto, il gestore della mensa scolastica si troverà costretto a sospendere l’erogazione del servizio.
Il provvedimento interesserà in particolare coloro il cui debito ammonta a più di 60 euro.
L’azienda Pellegrini valuterà anche l’opportunità di ricorrere a un legale per il recupero del credito, si apprende dal giornalino comunale. Nel frattempo l’amministrazione locale ha comunque istituito un fondo di 5mila euro per aiutare le famiglie provate dalla perdita del lavoro a pagare il servizio di refezione scolastica.
“Il sollecito per i debitori si rende necessario in segno di rispetto nei confronti di chi chi paga con regolarità” spiega il Comune.

Condividi